venerdì 13 aprile 2012

Biblioteca Cosmo che fine hai fatto?



Se la fantascienza in Italia è da sempre un 'fanalino di coda' da Paese del Terzo Mondo con la crisi economica lo spettacolo è divenuto ancor più raccapricciante: ormai solo Urania nelle edicole e Fanucci in libreria sono rimasti gli ultimi baluardi per i patiti del genere.

La gloriosa Editrice Nord, assorbita dal gruppo Mauri Spagnol, sembra essere ormai divenuta un editore esoterico, alla stregua della simpatica Armenia, che pure a suo tempo qualcosa degno di nota aveva pubblicato (mi viene in mente il caso della grande scrittrice pluripremiata C. Asaro).

Neppure la collana Biblioteca Cosmo, erede dei Cosmo Oro che hanno portato in Italia la grande fantascienza internazionale, sembra dare segni di vita: l'ultima pubblicazione risale infatti al 2009.

Come dicevo, quindi, non ci resta che confidare negli ultimi baluardi rimastici, Urania e Fanucci, o addirittura nel "fai-da-te": testi digitali tradotti in via amatoriale e reperibili online gratuitamente.

Che sia questo il destino dell'editoria? Alla stregua del mercato musicale?

Non ci resta che attendere fiduciosi. Nel frattempo io continuo a pregare all'altare di Asimov che mi pubblichino in Italia gli ultimi Banks e la Asaro...

Per approfondire:




Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...